Back to Home

Consorzio Conciatori di Fucecchio

La capacita e la volontà di adeguare le loro aziende alle esigenze di ua società altamente evoluta, ha spinto gli imprenditori di Ponte a Cappiano (Fucecchio) a unirsi in un Consorzio con lo scopo di affrontare e demolire l'inquinamento causato dalle loro industrie conciarie. Essi erano consci che la salvaguardia dell'anibiente fosse, ed è tuttora, presupposto indispensabile di un armonioso sviluppo industriale.
ll Consorzio Conciatori fu fondato nel 1979 ed i suoi membri, privatamente senza alcun aiuto economico da parte delle autorita pubbliche, hanno costruito un impianto di depurazione centralizzato per il trattamento delle acque reflue derivanti dalle aziende consorziate. Con il passare del tempo e col mutare delle esigenze il Consorzio ha ampliato l'oggetto sociale, diventando l'organismo rappresentativo dei suoi membri e dei loro interessi.

Rappresentanti del Consorzio Conciatori sono presenti inoltre nei Consigli di amministrazione di varie società in stretta correlazione con le attività conciarie. Per accedere ai finanziamenti, che lo Stato concede solo ad enti pubblici, il Consorzio Conciatori ha donato l'impianto di depurazione al Comune di Fucecchio. Questo ha permesso al Consorzio di migliorare l'impianto di depurazione e la qualità dell'acqua depurata, il raggiungimento dei parametri previsti dalla Legge ed il contenimento delle maleodoranze. Tutto questo allo scopo di migliorare i rapporti tra le concerie e la popolazione.
Le aziende associate al Consorzio Conciatori di Fucecchio sono attualmente 42 per un considerevole giro d'affari, esse danno impiego ad oltre 600 addetti. La loro produzione è varia e di alto livello qualitativo, diretta a tutto il settore calzaturiero, arredamento al settore della pelle in generale. Tra le concerie associate sono presenti molte aziende di rifinizione che operano per conto terzi ed una grande "azienda di servizio" alle attività produttive che produce e commercia prodotti chimici.

avanti